Home / release / From Another World, Pt. 1
from another world pt1
nome artista: Mess Excess

Titolo disco: From Another World, Pt. 1

Release date: Giugno 2017

Track list
- Amazing dystopia
- Brainstorming
- In loving memory
- Mesmerized you
- Deranged
- Glimpse of hope


From Another World part 1 è il secondo album dei Mess Excess che segue il precedente Fly Away uscito nel 2015. Si tratta di un concept che si articola in due album (From
Another World part 2 è previsto nella prima metà del 2018). La band propone un misto diprogressive rock e progressive metal, con una dicotomia evidente fra sonorità vintage date
ad esempio dall’uso del Minimoog e sonorità più moderne. Tale dicotomia si ripete anche nelle composizioni e negli arrangiamenti dove i passaggi dagli anni settanta al terzo
millennio sono una costante. La band declina il prog più che nella dedizione all’ipertecnicismo tipico di una parte dei gruppi del genere, nella ricerca di melodie e linee
vocali accattivanti mantenendo una certa libertà nella forma canzone, non disdegnando affatto altri elementi tipici del prog come ad esempio il largo uso di tempi dispari. Un po’
come hanno fatto alcuni precursori del progressive metal degli anni ottanta come Fates Warning e Queensryche il cui background prevalente affondava le radici nel metal
classico. Le tastiere la fanno da padrone e non si limitano affatto a tessere un semplice tappeto sonoro ma bansì costituiscono l’asse portante delle melodie e delle armonie
proposte. Le due voci femminili, una vera rarità nel prog, si muovono perfettamente a loro agio in un contesto fatto di tempi dispari, sincopi e diavolerie varie, costituendo il vero segno distintivo della musica dei Mess Excess. Il concept prende inizio dal contesto mondiale odierno, interpretato in chiave distopica, dove un’elitè massonica tiene in scacco il mondo intero mediante il controllo dei governi, manovrando le più alte cariche pubbliche, e delle masse, mediante l’uso dei mass media. In questo contesto inquietante si articola la storia di Yuri Pavlov, insegnante americano di origine russa, che un giorno apprende della
morte, per mano delle forze speciali, di un vecchio compagno di università attraverso un notiziario televisivo (vedasi la cover che ritrae proprio questa scena) dove viene definito terrorista intento ad organizzare un grave attentato ai danni del proprio paese. Yuri è combattuto se credere o meno alla versione ufficiale così inizia la sua avventura che lo porterà dove neanche s’immagina.
____________________________________________________________________________________________________________________________________

From Another World Part 1 is the second Mess Excess album. The follow-up album to 2015’s Fly Away is a “concept double album” of which Part 1 is the first half (Part 2 will be released in the first part of 2018).
Mess Excess sounds like progressive rock and progressive metal at the same time; it is absolutely clear the dichotomy between vintage sounds (for example the massive
use of Minimoog) and modern sounds. This particular feature is strongly evident in each composition and arragement so it’s easy for the listener to get carried back in Seventies and, suddenly, back to the present time!
Mess Excess embodies prog music on researching refined melodies and captivating vocal arrangements instead of performing typical hypertechnical music parts like
most of prog bands do. Their music shows other typical feature of prog like odd tempos and unconventional song structure, like forerunner masterminds of Eighties progressive metal acts like Queensryche and Fates Warning that drawed their first inspiration from classic metal. Mess Excess trademark is the keyboards role, absolutely leading in melodies,
harmonies and solistic parts and the two female voices, absolutely uncommon in prog music. The songs create a storyline of events in the life of the protagonist, Yuri Pavlov a 35-year old American teacher originally from Russia, in the present time. One day Yuri turns on the TV and chooses one of the major news channels. There is a piece of news that catches his interest: a killing of a young man by the armed forces. Yuri hears the name of the young man that was killed and thinks of his friend from University days.
As the reportage continues more information is given about the young man, the journalist call him as a terrorist. Yuri hesitates, not wanting to believe that his friend had become a terrorist, but neither does he want to believe in the conspiracy plot.

Check Also

craftycell

CRAFTYCELL – The Swimmer

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *